Archivio

Post Taggati ‘fine’

Fine mese

28 Febbraio 2007 Commenti chiusi

“Giorno di Paga”

Aspetto impaziente,
Aspetto, e penso solo a quel giorno?
Niente mi distrae,
Niente mi contiene?
Tutto ciò che voglio potrà essere mio,
Tutto ciò che avrai sarà solo tuo?
Donne, Alcool, Droga,
Vizi e stravizi ed ancor di più?
Aspetto impaziente,
Aspetto, e penso solo a quel giorno?
Tutto andrà per il meglio,
I sorrisi sul mio volto si sprecheranno?
Improvvisamente mi sentirò più bello,
Più potente, più sicuro?
In quel giorno,
Il giorno di paga.

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

Ed alla fine qualcuno soffrirà comunque….

9 Febbraio 2007 2 commenti

D?altronde

Quando ho saputo,
seppur con rassegnazione
ed allo stesso tempo felicità,
la notizia della tua vacanza,
da tempo programmata,
verso le mie verdi colline d?Irlanda,
ho capito?
d?altronde, non avrei potuto fare altrimenti?
d?altronde, è questa la mia sorte

Quale migliore occasione,
dopo mesi di duro lavoro,
se non, una piacevole gita con chi?
hai scelto per sempre,
con chi?
hai scelto di condividere le gioie, le paure,
le vittorie e le sconfitte della vita?
d?altronde, non avresti potuto fare altrimenti?
d?altronde, è questa la tua sorte

Un viaggio per farti capire che ultimamente,
forse,
nell?ozio di lunghi momenti,
fatti d?amore, sorrisi,
e complicità che sembravano sopiti,
ti stessi sbagliando su chi
ti ha amato a suo tempo?
d?altronde, non avrebbe potuto fare altrimenti?
d?altronde, è questa la sua sorte

Ma come farti capire, chi?
lontano da te, ha sentito la tua mancanza,
tu nella sua terra senza residenza,
nel suo viaggio dell?adolescenza,
per anni inseguito, come forse ha inseguito te,
sbagliando,
magari insieme, come i silenziosi momenti tra di noi?
d?altronde, non avremo potuto fare altrimenti?
d?altronde, è questa la nostra sorte

Non so se tutto ciò che è stato tra noi ritornerà,
perché, dicono sia difficile ripetersi,
riprovare le stesse emozioni, ritrovare gli stessi sguardi,
quando sai che tutto resterà racchiuso
come un pugno di mosche, pronte a volare all?apertura del palmo
come lo è la nostra passione,
destinata a morire? d?altronde,
ma, per noi?
indimenticabile.